Latina. Un cuore impresso su ogni dose di droga. Questo il marchio scoperto dai finanzieri del comando provinciale di Latina durante l’arresto di uno spacciatore, un giovane operaio, trovato in possesso di un etto di hashish. Le Fiamme Gialle da hashish-cuore-drogagiorni stavano seguendo gli spostamenti di B.G., di origini brasiliane ma residente in Italia da oltre vent’anni. Alla vista dei finanzieri della compagnia di Terracina il giovane ha provato a disfarsi della sostanza stupefacente gettandola dal finestrino dell’automobile. I controlli successivi hanno permesso di sequestrare circa settanta grammi di hashish già suddivisi in dosi con impresso il cuore, così come il materiale di confezionamento, un bilancino elettronico di precisione e ulteriori piccole dosi pronte per essere immesse sul mercato. Per l’uomo sono scattate le manette per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.