Roma. Maxi operazione antidroga nella capitale. Oltre dieci kg di droga, due pistole e 23.000 euro in contanti sono stati sequestrati dagli agenti della Polizia di Stato ad un sessantenne originario della regione Campania, già conosciuto alle forze dell’ordine. Il blitz sarebbe scattato nel corso polizia-poliziottodi un’indagine non ancora finita. Nella tarda mattinata di ieri, gli agenti lo hanno notato mentre a bordo della sua autovettura mentre si apprestava a scendere la rampa di un garage nella zona di Monteverde. Insospettiti dal comportamento dell’uomo, apparso agitato durante l’esibizione dei documenti, gli agenti sono entrati nel locale dove avevano già notato la presenza di un piatto poggiato su un tavolo con all’interno della sostanza polverosa bianca, poi risultata essere droga. Continuando nel controllo all’interno del garage, i poliziotti hanno rinvenuto due recipienti contenenti sostanza stupefacente per un totale di 10 kg circa di hashish e 1,2 kg di cocaina, oltre ad un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento delle singole dosi. La successiva perquisizione nell’abitazione del malvivente ha permesso invece di rinvenire, occultate in un armadio, due pistole, una 38 Special con matricola abrasa e una Smith and Wesson cal 357, con matricola leggibile e risultata di provenienza furtiva. Rinvenuti anche 59 proiettili, 19 per la “38 special” e 40 per la “357”. Continuando nell’accertamento, gli investigatori hanno sequestrato anche la somma di 23.000 euro, di cui 1.390 sono stati trovati indosso all’uomo e il resto all’interno di una lavanderia di proprietà della moglie. Al termine degli accertamenti, L.G., è stato accompagnato in ufficio e al termine delle operazioni arrestato. Messo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria dovrà rispondere del reato di spaccio di stupefacenti, detenzione illegale di arma comune da sparo e detenzione di arma clandestina.