Fara Sabina. Secondo incendio in tre giorni a Fara Sabina. Dopo il rogo che ha interessato la collina sopra l’abitato di Montegrottone, questa volta a bruciare è un prefabbricato dismesso non lontano dalla frazione di Campomaggiore, dall’altra parte della Salaria. Le fiamme hanno interessato un’area di dimensione notevolmente ridotta rispetto alla precedente, tanto che sono bastate due squadre di terra dei vigili del fuoco, una proveniente dal distaccamento di Poggio Mirteto e l’altra dalla centrale operativa di Rievigili del fuocoti, intervenute poco dopo le 12, per circoscrivere il pericolo, senza neanche il bisogno di supporto aereo, come invece accaduto due giorni fa sopra Montegrottone. Restano invece avvolte nel mistero le cause del rogo, sulle quali indagano i carabinieri della stazione di Passo Corese, che hanno presidiato le operazioni assieme al personale della polizia locale.