Ostia. E’ giallo a Ostia per il ritrovamento di un cadavere sotto i pini del giardino pubblico di via Oletta, a due passi dai banchi del mercato saltuario di via Desiderato Petri. Ad allertare la Polizia locale di Roma Capitale sono stati alcuni cittadini intorno alle 7.30. Il corpo è in avanzato stato di decomposizione, ma lascia ancora visibili alcuni indizi come un jeans ed una maglietta rossa oltre ad un’ evidente tupolizia cadaveremefazione alla testa. Il decesso dovrebbe risalire a due o tre giorni fa. La scarpe sono vicine al cadavere, non distante da un paio di pagliericci, usati come ricovero di fortuna dai senzatetto. Si tratta di un uomo tra i 40-45 anni. Sulla vicenda indaga il Commissariato Lido della polizia di Stato che al momento non esclude nessuna ipotesi. Il corpo è riverso sotto i pini della cosiddetta duna, il rilievo che fiancheggia una stazione di sollevamento fognario in disuso. Nel manufatto trovano ospitalità l’Associazione Nazionale Polizia e, sulla facciata opposta, la Sinagoga di Ostia. Sulla parallela via Desiderato Petri ogni lunedì e venerdì si tiene il mercato saltuario ed è verosimile che venerdì scorso il cadavere non fosse presente in quel posto.