Roma. Un’altra storia di violenza e minacce nata dal risentimento di un uomo che, lasciato dalla fidanzata, non si rassegna alla fine del rapporto. Alle prime ore dell’alba un romano di 47 anni si è armato di una mazza di legno ed è entrato con la forza nella dimora della sua ex, che la stessa condivide con il suo nuovo compagno nella zona del Cpolizia-arresto-della-volante-fasilino, e dopo aver preso a bastonate l’uomo si è diretto verso di lei, l’ ha afferrata per un braccio e con la violenza l’ha portata via. La vittima, un cittadino straniero, riavutosi dalle percosse ha chiamato la Polizia e sul posto sono intervenuti gli agenti del Reparto Volanti. Oltre a raccontare quanto appena accaduto, l’uomo ha messo a conoscenza i poliziotti delle continue minacce ricevute da un mese a questa parte, data della fine del rapporto tra la sua nuova compagna ed il 47enne, che già in altre occasioni si era reso responsabile di atti di violenza, per le quali i due avevano anche sporto denuncia alle forze dell’ordine. Con l’ aiuto di altre volanti giunte in ausilio, gli investigatori hanno effettuato una battuta nella zona riuscendo, dopo poco, a rintracciare le due persone in via di Tor Vergata. Bloccato, è stato poi accompagnato negli uffici del Commissariato Casilino, dove al termine degli accertamenti è stato arrestato e messo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.
La donna, a seguito delle violenze ricevute, è dovuta ricorrere alle cure dei sanitari.