Roma. Fino al 14 settembre l’Ex Mattatoio di Testaccio ospita per tre mesi la prima edizione del festival “Eutropia – L’altra città”. Un progetto partito nel 2012 coordinato dal Consorzio Città dell’Altra Economia (CAE), un laboratorio permanente che gestisce già da un anno, e continuerà  a gestire per i prossimi cinque, vari spazi e servizi della Capitale tra cui, l’Ex Mattatoio, puntando alla loro valorizzazione. Un buon esempio di partecipazione che porta avanti l’idea di una nuova sharing society (società condividente) che punta alla riqualificazione dei beni condivisi e al ripristino di una nuova socialità per passare dall’idea di “città invisibile” e “città nascosta” ad una città che si mostra e lo fa promuovendo e condividendo buone pratiche mettendo in relazione persone e culture. Solo fino a qualche anno fa gli spazi dell’Ex Mattatoio erano la sede di un centro sociale autogestito oggi, invece, sono palcoscenico di attività culturali che spaziano tra diverse forme d’arte: dalle esposizieutropia-laltra-città-roma-incontra-il-mondo-2014oni ai  concerti passando al cinema e dj-set dopo la mezzanotte, fino ad arrivare alla gastronomia con eventi nell’evento come, ad esempio, AltroMondiale. Organizzato per le notti dei mondiali dal 16 al 26 giugno unirà la passione per il calcio a quella del cibo con spazi dedicati allo Street Food (cibo da strada) capitolino ed internazionale in cui verranno proposti cibo e musica delle nazioni che partecipano al campionato 2014. Dal 13 al 15 giugno, inoltre, è previsto uno spazio dedicato al mondo vegano con l’iniziativa denominata  “Veg in Rome”. I concerti, partiti i primi di giugno con i live di Eugenio Bennato, l’Ochestraccia ed i 99 Posse, accompagneranno le notti della manifestazione e proseguiranno per tutta l’estate con, solo per citarne alcuni, Baustelle (7 luglio), Sud Sound System  (16 luglio), Capossela (26 luglio), Latte e i suoi derivati (27 luglio), Tiromancino (28 luglio), Frankie Hi NRG il 1° agosto, fino ad arrivare al 5 settembre con il live di Giuliano Palma. I biglietti d’ingresso variano da un minimo di 10 euro ad un massimo di 18 euro. Lo spazio dedicato al cinema propone, con un biglietto di 5 euro, film relativi alla stagione cinematografica appena trascorsa tra cui “The wolf of wall street” (6 agosto), “Gran Budapest Hotel” (18 agosto),  “Godzilla” (28 agosto) e “Il capitale umano” (31 agosto). Per maggiori informazioni sulla manifestazione: www.eutropiafestival.it Elena Guerra