Frosinone. Sono dure le accuse mosse alla Regione Lazio sulla prevenzione oncologica dal consigliere comunale e provinciale di FI Danilo Magliocchetti . “Il fallimento della Regione Lazio, per la prevenzione oncologica, ed in particolare per quella del tumore maligno della mammella, è testimoniata, inequivocabilmente, dai dati estratti da P.Re.Val.E”. Parliamo del Programma Regionale di Valutazione degli Esiti degli interventi sanitari, curato dal Dipartimento di Epidemiologia del Servizio Sanitario Regionale del Lazio, che contiene le informazioni relative alle cure erogate da tutte le strutture sanitarie regionaliRegioneLazio. “Ebbene, i dati, come al solito difficili da smentire” afferma Magliocchetti “testimoniano che nel primo semestre del 2014 il volume di ricoveri nelle strutture ospedaliere del Lazio, per intervento chirurgico per tumore maligno alla mammella, è stato di 2817 casi. Di questi, ben 87 in Provincia di Frosinone, così distribuiti: 18 nella struttura dello Spaziani, 1 ad Alatri, 61 a Sora e 7 a Cassino. Un numero certamente significativo di casi, per la cui diagnosi precoce bisognerebbe avere tempi certi e rapidi, così come spesso annunciato, ma solo annunciato e mai realizzato nella pratica, da Zingaretti. Invece, paradossalmente e da qui il fallimento delle politiche sanitarie regionali, i dati dei tempi di attesa di marzo per una mammografia bilaterale, che è appunto l’esame specifico per diagnosticare proprio la presenza di un carcinoma, comunicati come di consueto dal Centro Unico di Prenotazione delle prestazioni del Servizio Sanitario Regionale (RECUP Lazio), decretano che a Frosinone occorrono 314 giorni per il distretto B e 309 giorni di attesa per il distretto C. Peggio di noi, nel Lazio, stanno solo a Latina, dove di giorni ne occorrono 363. Giova ricordare che i tempi di attesa previsti dalla legge sono 30 giorni per le visite ambulatoriali e 60 giorni per le prestazioni diagnostiche per immagine. Con questi dati, quali credibili politiche di prevenzione oncologica per il tumore alla mammella, pensa di realizzare la Regione Lazio?”