Roma. Due agenti del Commissariato Tor Carbone, moglie e marito, liberi dal servizio, hanno arrestato due ladri – entrambi romeni, di 37 e 34 anni – che avevano appena fatto ‘spesa gratis’ presso un supermercato di via della Fotografia, all’Ardeatino. I due poliziotti-coniugi, dopo aver terminato il turno di lavoro, stavano acquistando generi alimentari quando hanno notato i movimenti di due persone che li hanno insospettiti. Ad attirare la loro attenzione sono state delle strane manovre effettuate per giungere davanti al supermercato, con vari giri effettuati quasi volessero rendersi conto della eventuale presenza delle forze dell’ordine, per poi parcheggiare la loro auto in una via laterale, fuori dalla portata visiva degli addetti dell’esercizio commerciale. I due agenti, pertanto, hanno sospeso i loro acquisti ed downloadhanno iniziato a seguire le mosse dei sospetti. Dapprima e’ entrato l’autista, che ha riempito delle buste con generi alimentari riuscendone subito dopo, poi e’ stata la volta del socio, che ha fatto altrettanto. Quando anche il secondo uomo e’ tornato in auto, poco prima che i due riuscissero a dileguarsi, gli agenti sono intervenuti. La ‘spesa’ appena effettuata e’ risultata consistere prevalentemente in diversi tranci di parmigiano da oltre mezzo kilo l’uno, oltre a varia altra merce, prevalentemente scatolame, scelta probabilmente tra quella piu’ facilmente rivendibile. Dall’accertamento effettuato presso il supermercato e’ emerso che i due erano riusciti ad uscire dalla barriera delle casse pagando solo uno o due articoli, ovviamente i meno costosi, in modo da passare senza dare nell’occhio. Pertanto i due devono rispondere di furto aggravato, mentre la merce e’ stata restituita al responsabile dell’esercizio commerciale.