Roma. Per due volte le Frecce Tricolori hanno volteggiato nel cielo di Roma nel giorno della festa della Repubblica, seguite dallo sguardo di romani e turisti. Il primo passaggio c’è stato al termine della cerimonia all’Altare della Patria per l’omaggio al monumento del Milite Ignoto, a cui hanno partecipato il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ed il premier Matteo Renzi. Frecce tricolore su Piazza Venezia a RomaIl secondo passaggio è avvenuto a conclusione della parata delle Forze Armate in via dei Fori Imperiali. Il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha reso omaggio all’Altare della Patria, monumento del Milite Ignoto, nel giorno della festa della Repubblica. Ad accompagnarlo il ministro della Difesa, Roberta Pinotti, e il Capo di Stato Maggiore della Difesa, Luigi Binelli Mantelli. Nella piazza è schierato un picchetto interforze e la banda dell’Esercito che ha intonato l’Inno di Mameli. C’è stato quindi il passaggio in cielo delle Frecce Tricolori, che hanno lasciato una scia bianco rossa e verde. Con il voto di domenica scorsa gli italiani, secondo Napolitano,  hanno detto con chiarezza che vogliono «stabilità» e «riforme strutturali».