Frosinone. Sono stati inseguiti per le vie del centro di Cassino dalle volanti della Polizia del commissariato e dalle pattuglie del distaccamento della polizia stradale. Una folle corsa per sfuggire all’arresto, poi la carambola contro un guardrail e uno dei tre malviventi che perde due dita. E’ finita cosi’ la scorribanda notturna di tre malviventi albanesi che, probabilmente, da polizia volante nottegiorni erano gli autori di diversi furti in ville e abitazioni di Cassino e del Cassinate. Due di loro sono riusciti a dileguarsi nelle campagne, mentre il terzo, quello ferito ad una mano, e’ stato arrestato e condotto in ospedale, dove al momento e’ piantonato. La banda stava fuggendo a bordo di una potente Bmw rubata poco prima da una villa di Cervaro. Nell’abitacolo, passamontagna e attrezzi da scasso. Sul posto anche il neo dirigente del commissariato di Cassino, il vicequestore Cristina Rapetti, che sta coordinando le indagini. L’arresto del malvivente e’ stato possibile grazie agli straordinari servizi di prevenzione e controllo che il questore Filippo Santarelli ha disposto negli ultimi due mesi in tutta la zona del Cassinate martoriata dai furti in abitazione.