Roma. I carabinieri della Stazione di Blera, diretti dal maresciallo capo Roberto Fareri, dopo approfondite indagini condotte in collaborazione con i colleghi di Monte Romano, Barbarano Romano e Oriolo Romano hanno eseguito due perquisizioni domiciliari delegate dall’autorità giudiziaria di Viterbo a Roma, in zona Settecamini, e a Montecompatri nei confronti di due pluripregiudicati di origine rom rispettivamente di 29 e 52 anni, indagati in concorso tra loro per un furto in741449-Carabinieri abitazione avvenuto nello scorso mese di aprile in Villa San Giovanni in Tuscia. Nel corso delle operazioni, i militari operanti hanno rinvenuto e sequestrato numerosi articoli di dubbia provenienza di cui gli interessati non hanno saputo giustificare il possesso tra cui diversi articoli di argenteria, penne di marche prestigiose tipo Montblanc, orologi di vari marche, numerosi manufatti di vestiario e borse di note case produttrici contraffatte per un valore complessivo di circa 10.000 euro. I due sono stati denunciati in stato di libertà per i reati di contraffazione, incauto acquisto e favoreggiamento di un terzo pregiudicato, ancora da identificazione, loro complice nel predetto furto nel paese del viterbese.