Roma. “Aiuto: c’è un cadavere nel Tevere”. Questo l’allarme lanciato da una turista che stava passeggiando sul lungo Tevere. Il corpo della donna, probabilmente una trentenne, è stato ritrovato all’altezza del lungotevere Aventino, sotto ponte Sublicio. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione di Trastevere,  che con l’aiuto dei vigili del fuoco e dei Fiume Teveresommozzatori, hanno recuperato il corpo. Per ora non si conoscono le generalità della donna e non si sa neanche se si tratta di un suicidio o meno. Il medico legale ora dovrà accertare le cause del decesso e chiarire da quanto tempo il corpo si trovava nel fiume.