Roma. Rischio processo a Roma per Gianni Alemanno. La procura, a conclusione di un’inchiesta su un’ipotesi di finanziamento illecito, ha fatto notificare all’ex sindaco l’avviso che prelude alla citazione diretta a giudizio. Verso l’archiviazione, invece, la posizione di Renata Polverini, ex governatrice del Lazio, ora deputata di Forza Italia. L’inchiesta dei pm Ielo e Palazzi riguarda presunti fondi pari circa a 30 mila euro realizzati con false fatture dalla società Accenture e destinata per un falso sondaggio favorevole al listino della Polverini. Il tutto in prossimità delle elezioni regionali del 2010 vinte dalla stessa Polverini. Rischiano il processo ancje il collaboratore di Alemanno ex sindaco di Roma, Fabio Ulissi, e l’ex manager della «Accenture». La Polverini è risultata estranea ai fatti che secondo i pm sono stati ideati da Alemanno.

download