Roma. Un più 2,4% del Pil, pari a 11 miliardi in più in soli tre anni e oltre 5000 posti di lavoro in più. È la previsione dell’impatto del Giubileo della Misericordia sul sistema economico romano secondo uno studio della Facoltà di Economia dell’Università Sapienza per la Camera di commercio di Roma, presentato al Tempio di Adriano alla presenza del presidente Giancarlo Cremonesi e dell’ad dell’Opera Romana PellVATICANO: WOJTYLA: INIZIATI LAVORI PER TRASLARE SALMA IN S.PIETROegrinaggi, mons. Liberio Andreatta. ”Le previsioni indicano che il Giubileo avrà impatti positivi sull’economia romana sia per il prodotto sia per l’occupazione ”, ha detto il prof. Giuseppe Ciccarone, Preside della Facoltà di Economia della Sapienza Università di Roma, presentando le 60 pagine del Rapporto, firmato in team con il prof. Giovanni Di Bartolomeo, prof. Silvia Fedeli e il prof. Massimiliano Tancioni. Crescita Pil – Nei diversi scenari di previsione considerati gli incrementi percentuali del Pil tra il 2015 e il 2020 variano tra il 2,1% e il 2,4%, con una maggior crescita concentrata negli anni 2016 e 2017. Un incremento in termini assoluti pari a 11 miliardi in più in tre anni, dal 2015 al 2018, nell’ipotesi peggiore fino a quasi 11,5 miliardi di euro nello scenario migliore.