Roma. Sono cominciate in una caserma di Roma le audizioni di Greta Ramelli e Vanessa Marzullo, le due volontarie italiane sequestrate nel nord della Siria alla fine di luglio e liberate ieri. Le ragazze vengono sentite dal procuratore aggiunto Giancarlo Capaldo e dai sostituti Sergio Colaiocco e Francesco Scavo. Gli inquirenti procedono per sequestro di persona con finalità di terrorismo. Al termine delle audizioni i verbali, come da prassi, saranno greta e vanessasecretati. Greta Ramelli e Vanessa Marzullo sono state tenute in varie prigioni nella zona nord della Siria. Lo hanno detto le due cooperanti ai pm, secondo quanto trapela. Le ragazze liberate ieri hanno sottolineato che i loro carcerieri erano sempre a volto coperto.Cinque mesi difficili,ma senza subire abusi e violenze, hanno detto durante un colloquio durato oltre quattro ore nella sede dei carabinieri del Ros. Greta e Vanessa hanno detto di essere state sempre in Siria. Saranno risentite prossimamente.