Roma. Guida l’auto che ha rubato con guanti e mascherina per non lasciare alcuna traccia ma viene individuato e arrestato. I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Frascati hanno arrestato un romeno di 32 anni, con numerosi precedenti, con le accuse di violenza e resistenza a carabinieri-nella-gazzellapubblico ufficiale, ricettazione e possesso ingiustificato di chiavi alterate e grimaldelli. L’uomo è stato notato da una pattuglia di Carabinieri su via Casilina, mentre si trovava alla guida di una Smart, risultata provento di furto, con dei guanti indossati ed una mascherina sul volto, molto probabilmente nel tentativo di non lasciare le sue tracce nell’abitacolo. Quello strano atteggiamento ha messo in allarme i Carabinieri che hanno deciso di fermarlo per un controllo.L’uomo, invece, ha improvvisamente accelerato nel tentativo di far perdere le sue tracce, dando vita ad un lungo inseguimento nel corso del quale ha effettuato pericolose manovre a forte velocità, percorrendo la strada per lunghi tratti contromano, mettendo in serio pericolo sia la sua incolumità, sia quella degli altri utenti della strada. L’inseguimento ha avuto fine quando il romeno si è trovato di fronte un autobus di linea che gli ostruiva qualsiasi possibilità di manovra: a quel punto, per non essere raggiunto dai Carabinieri, l’uomo ha deciso di abbandonare il veicolo e di scappare a piedi, scavalcando i muri di recinzione di alcune vicine abitazioni. Ma l’uomo e’ stato comunque raggiunto e ammanettato. Durante la perquisizione sono stati rinvenuti numerosi attrezzi da scasso. Giudicato con rito direttissimo, il romeno è stato sottoposto alla misura cautelare in carcere in attesa di processo.