Barbarano Romano. “Hai urinato? Ora lecca”, condannato a 20 giorni. E’ la condatribunale_ingressonna simbolica data all’ex vicesindaco di Barbarano accusato di lesioni ingiurie e violenza privata nei confronti di Fabrizio Alvino, 24enne che lo ha trascinato in tribunale per un episodio di quasi sei anni fa. I fatti risalgono al 2008 e il ragazzo che all’epoca aveva 17 anni era con amici quando il vicesindaco Campari gli si è avvicinato dando in escandescenza. Ha preso il ragazzo per il collo gli ha dato uno schiaffo e lo ha portato dove aveva parcheggiato la sua macchina dicendogli:  “Hai urinato? Ora lecca”.  Fabrizio Alviano, che riuscì a divincolarsi e a scappare dalla presa, si è sempre dichiarato innocente rispetto alla “bravata”, ammessa invece dai suoi due amici che però non furono sgridati da Campari. Il giorno dopo il vicesindaco pare abbia minacciato anche le mamme di questi ultimi dicendo loro che gliel’avrebbe fatta pagare. La denuncia del ragazzo ai carabinieri dà vita a un inter processuale infinito che ha portato l’ex vicesinadco all’assoluzione per le lesioni e ingiurie e condannato soltanto per la violenza privata a una pena di 20 giorni e mille euro di risarcimento.