Roma. ‘Stepping out of History’: con un passo siamo fuori dalla storia, da tutto ciò ch’è riconosciuto e che fino ad oggi è stata consuetudine. Questo il claim scelto per il concorso mondiale di ‘Mister Gay World’, il concorso internazionale LGBT di bellezza e personalità, che si svolge quest’anno per la prima volta in Italia, ospitato da oggi al 30 agosto al Gay Village di Roma. Al concorso erano attesi 32 delegati da altrettanti Paesi per sfidarsi sulla passerella del Parco del Ninfeo. Ma quattro di loro, i delagati di Camerun, Pakistan, Namibia e Siria, non ci saranno perche’ non hanno ottenuto il visto per poter venire in Italia e atri tre non sono arrivati per motivi di salute e per impegni di lavoro a cui non potevano rinunciare. Cosi’ i concorrenimages (3)ti saranno 25. A condurre la kermesse sara’ la direttrice artistica del Gay Village Vladimir Luxuria, insieme a Christian Nastasi, show director di questa edizione. Sigla della tre giorni sarà il singolo inedito ‘Love Fuel’, interpretato dalla drag singer Daniel De Cò. La storia di Mr Gay World e’ iniziata nel 2009, partendo da Whistler in Canada, per poi far tappa ad Oslo in Norvegia nel 2010, passando per Manila, nelle Filippine, nel 2011. E poi ancora a Johannesburg in Sud Africa nel 2012 e ad Anversa in Belgio, nel 2013. Quest’anno Mr Gay World giunge a Roma, al Gay Village, per la sesta edizione che eleggerà il Mister Gay del Mondo 2014. Il vincitore avrà l’onere e l’onore di rappresentare la comunità LGBT nel Mondo, come ambasciatore delle persone omosessuali, nonchè primo testimone dei diritti della comunita’ gay.