Il presidente Conte in visita nelle zone terremotate di Amatrice ed Accumoli: qui perché non si sentano soli

Roma. Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, come anticipato durante il suo intervento martedì al Senato, nella giornata di oggi si è recato in visita ad Amatrice e Accumoli, i due comuni del Reatino colpiti dal sisma dell'agosto 2016. Conferme arrivano, oltre che dall'agenzia Ansa, anche dal deputato reatino del M5S, Gabriele Lorenzoni, e dagli uffici dei due comuni. Il nuovo premier fa quindi visita, nei suoi primi impegni ufficiali, in centro Italia. Questa mattina è arrivato nella cittadina laziale ed è stato accolto dal sindaco facente funzioni  Filippo Palombini. Dopo aver fatto una breve sosta alla chiesa di S. Agostino, nel centro storico, Giuseppe Conte si è recato nel Parco Comunale, per incontrare gli amministratori locali.

 

Tra questi, l'incontro con l'ex sindaco di Amatrice, Sergio Pirozzi: "la possibilità per i non residenti che avevano una seconda abitazione ad Amatrice di costruire, a proprie spese, delle casette nei terreni dove sorgeva la loro casa": E' questa la richiesta che l'ex sindaco amatriciano ha avanzato al premier Giuseppe Conte durante l'incontro con gli amministratori locali. Una richiesta sulla quale, spiega Pirozzi, il premier si è detto "possibilista". L'altro tema al centro dell'incontro, spiega sempre Pirozzi, è stato quello dell'istituzione di un "cratere serio", dividendo così, le prospettive di intervento e i tempi di finanziamento tra i Comuni che hanno subito la distruzione dell'oltre il 50% degli edifici e le località che hanno un minor numero di edifici inagibili. "Dobbiamo far ripartire l'economia, non si può attendere la ricostruzione", sottolinea Pirozzi illustrando la proposta di permettere la costruzione delle casette ai non residenti. "Noi abbiamo visto tre premier, speriamo che lui duri almeno 3-4 anni, abbiamo bisogno di un interlocutore unico", sottolinea ancora. All'incontro ha partecipato anche la commissaria per il terremoto del Centro Italia Paola De Micheli. @AntenucciGiulia 

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram