Roma. In spiaggia c’è un pedofilo. E’ l’allarme scattato tra i bagnanti della spiaggia di Tor San Lorenzo durante l’ora di pranzo che ha provocato un fuggi fuggi di mamme tutte intente a richiamare i propri figli. Sul posto sono arrivati carabinieri e polizia a seguito delle numerose richieste di intervento da parte di molte persone che affollavano la spdownload (3)iaggia. Ad essere stato sottoposto in stato di fermo è un romeno sulla cinquantina. L’uomo sarebbe stato notato da una donna mentre molestava due bambini e palpeggiava una signora. La testimone ad un certo punto si è messa ad urlare attirando gli altri bagnati che hanno cercato di farsi giustizia da soli tentanto di picchiare il maniaco. Si è scatenata una caccia all’uomo. Determinante l’intervento del personale dello stabilimento ”Piccola Capri” che hanno riparato il presunto molestatore che poi hanno consegnato ai carabinieri. Fra i militari c’era anche qualcuno travestito da bagnante con la pistola di ordinanza. Per sottrarlo al linciaggio, il presunto pedofilo è stato caricato su un’auto dei carabinieri e portato nella caserma di Tor San Lorenzo, dove si stanno approfondendo le indagini per ricostruire nei particolari quanto accaduto.