Viterbo. Dal 2012 ad oggi gli incendi boschivi sono nettamente diminuiti, addirittura di circa il 70%. È questo il risultato della campagna antincendio 2014 a cui ha contribuito l’As.Vo.M. (Associazione Volontari Montefiascone) che si è conclusa il 30 settembre.  Complessivamente dei 49 interventi antincendio effettuati in ben 12 comuni della provincia di Viterbo nell’anno 2012 dall’As.Vo.M., si è arrivati ai 13 interventi di quest’anno in quattro comuni (Montefiascone, Viterbo, Roccalvecce e Grotte Santo Stefano). L’associazione è stata impegnata con 20 volontari, con un presenziamento giornaliero dalle ore 14 alle ore 19,30 arrivando a ben 589 ore complessive in 107 giorni (15 giugno-30 settembre).  L’ottimo risultato di una riduzione del 70% degli incendi boschivi è stato frutto di una migliore cultura dei cittadini inerente all’accensionincendio1e dei fuochi, di una maggiore sorveglianza delle istituzioni preposte, delle leggi più severe e, non da ultimo, delle clementi condizioni atmosferiche in questi ultimissimi anni. Infatti, già nella scorsa campagna antincendio si era notevolmente ridotto il numero degli incendi e di conseguenza degli interventi.  In questa estate appena trascorsa l’As.Vo.M. è intervenuta 13 volte: 9 volte nel comune di Montefiascone, 2 volte a Grotte Santo Stefano, ed una volta nei comuni di Viterbo e di Roccalvecce. Fortunatamente nessun incendio prodotto è stato di vaste proporzioni anche grazie alle tempestive segnalazioni e i relativi celeri interventi dei mezzi dell’associazione. L’As.Vo.M., proprio in quest’ottica di prevenzione, ha attivato il presenziamento pomeridiano con una squadra pronta ad intervenire nell’arco di tutto il periodo di massima allerta.  Il presidente Tonino Fiani spiega: “Il nostro servizio di antincendio boschivo è stato svolto con il coordinamento della sala operativa regionale. Un ringraziamento va alla popolazione montefiasconese per la collaborazione, ai Vigili del Fuoco, al Corpo Forestale dello Stato, ai Carabinieri e alla Polizia Locale per la consueta cooperazione”. Il responsabile del settore antincendio dell’As.Vo.M. Alessio Tontoni conclude: “In questa estate appena trascorsa, oltre al servizio antincendio, l’associazione è stata impegnata in attività di ordine pubblico in supporto alle autorità preposte, di rimozione di nidi di vespe e calabroni, e non da ultimo in interventi dovuti ad allagamenti e piccole frane. Da ieri l’associazione sarà impegnata, per la stagione autunnale e invernale, nel settore delle calamità naturali. Un ringraziamento e un plauso vanno a tutti i volontari che si adoperano giornalmente per l’associazione e per il prossimo”.