Roma. “Italiano impiccato, immigrato tutelato. Prima gli italiani”. Questo il messaggio comparso la notte scorsa su uno striscimages (10)ione firmato da Forza Nuova ad Ostia, per manifestare contro il centro di accoglienza dell’Infernetto, da giorni sotto i riflettori per l’arrivo dei minori trasferiti da Tor Sapienza. Durante il blitz, gli attivisti di Forza Nuova hanno anche appeso al cavalcavia della stazione Lido Nord un pupazzo. Ferma condanna è stata espressa dal Campidoglio.

Marino: razzismo disumano – “Appendere manichini impiccati contro i minorenni rifugiati non è una ‘manifestazione’ ma una dimostrazione di inaccettabile violenza e provocazione che condanno fermamente. Vi chiamate Forza Nuova ma di nuovo non avete nulla. Il vostro razzismo e la vostra violenza sono vecchi e disumani”. Così il sindaco di Roma Ignazio Marino commenta su Facebook il blitz di Forza Nuova