Frosinone. Anche la ciociaria approderà all’Expo di Milano  con ben dodici pezzi. Il Lazio e la Lombardia saranno le due uniche regioni con uno spazio espositivo permanente per l’intero periodo del grande evento enogastronomico. Tra i cento prodotti in mostra del Lazio ce ne sono dodici che rexpo_2015appresentano le punte di diamante dell’agroalimentare made in Ciociaria. Si tratta del Cesanese del Piglio, dell’acqua di Fiuggi, del pane di Veroli, dell’amaretto e dell’acqua della sorgente di Guarcino, del pecorino di Picinisco, del conciato di San Vittore, del peperone di Pontecorvo, della ciambella di Morolo, del fagiolo cannellino e del Cabernet di Atina e della mozzarella di bufala di Amaseno. La chiamata ora è rivolta a tutte le aziende agroalimentari della Regione che entro il 31 marzo potranno segnalare sul sito dell’Arsial le loro produzioni con indicazione geografica, tradizionali e biologiche con particolare riferimento al paniere di 100 prodotti tipici regionali presenti ad Expo. In questo modo le stesse aziende potranno partecipare alle tante azioni che la Regione sta organizzando per l’Expo.