Rieti. La Giunta ha approvato un importante delibera che ridetermina le aliquote Imu e Tasi su prima e seconda casa. Il Comune con questo provvedimento, molto atteso dalle famiglie, ha scelto di privilegiardownload (3)e la prima casa diminuendo in modo significativo – dal 3,3 al 2,5% – la tassazione che grava su di essa. Il provvedimento lascia invariato il prelievo fiscale sulla seconda casa (Imu più Tasi) e si collega al segnale di attenzione nei confronti delle attività produttive con una simbolica riduzione del 0,2% sulla Tasi. Tale provvedimento, che segna un risparmio per le famiglie reatine di circa 1 milione di euro, è stato reso possibile grazie a un bilancio preventivo credibile e prudenziale e alla politica rigorosa intrapresa dall’Amministrazione comunale. “Si tratta di un segnale molto importante – dichiarano il sindaco Simone Petrangeli e l’assessore al bilancio Paolo Bigliocchi – che si fonda sulla progressività delle imposte in funzione del reddito. Il Comune sta già lavorando a una revisione dell’Irpef in favore dei redditi più bassi. In questo modo continua l’attuazione dell’ambizioso programma politico-elettorale che guida l’attività della coalizione fin dal suo insediamento”.