Viterbo. Ennesimo furto di rame sulla linea ferroviaria Roma – Viterbo. Sta tornando progressivamente alla normalità la circolazione rallentata, dalle 6.00 alle 8.45 di questa mattina, dpo che alcini ladri di oro rosso hanno portato via circa 100 metri di cavi, fra le stazioni di La Storta e Cesano. Si sono registrati ritardi tra 15 e 40 minuti per 18 treni regionali, 10 treni sono stati cancellati e 7 hanno avuto limitazioni di percorso. Subito a lavoro le squadre d’edownload (1)mergenza di Rete Ferroviaria Italiana che hanno provveduto a sostituire il rame rubato e a ripristinare il corretto funzionamento degli impianti. In casi come questo, riferisce una nota, i segnali presenti lungo i binari si predispongono al rosso, provocando l’iniziale stop dei treni e il guasto viene segnalato immediatamente alla Sala operativa. La circolazione prosegue poi, anche se rallentata, secondo specifici protocolli e in totale sicurezza. Le incursioni sono continue e a volte per un misero bottino. Sono invecesempre pesanti invece le conseguenze per l’Azienda, sia economiche sia in termini di ritardi dei treni, e per i viaggiatori. Rete Ferroviaria Italiana, conclude la nota, sporgerà denuncia contro ignoti