sala consiliare latinaLatina. In arrivo per i commercianti un vademecum per la tassa sulla pubblicità, che verrà sottoposta a tutte le associazioni di categoria e ai vari esercenti, dopo le polemiche dei passati mesi sulle contestazioni rivolte dalla Dogre, concessionaria del comune, alle molteplici attività commerciali ed economiche del capoluogo.  Questa mattina, presso la sala consiliare del comune di Latina, si è infatti tenuta una conferenza stampa per la presentazione del “Vademecum”, ossia una guida sulla corretta applicazione dell’imposta comunale per quanto concerne la pubblicità gestita dalla società Dogre (s.r.l). La società, di competenza del comune di Latina, è stata rappresentata durante la conferenza dal proprio amministratore delegato. All’incontro, numerose partecipazioni politiche, tra le quali i rappresentanti delle associazioni di categoria della provincia di Latina, l’assessore al bilancio Alessandro Calvi, il capo di Gabinetto del sindaco, il dottor Gianfranco Melaragni. il segretario generale Pasquale Russo. l’assessore alle attività produttive Orlando Tripodi, il direttore generale del Comune di Latina, Rino Monti e il dirigente al servizio programmazione e bilancio, il dottor Quirino Volpe.  Giovanni Di Giorgi, sindaco in carica, ha sostenuto molto l’incontro a seguito degli impegni presi lo scorso febbraio durante un primo appuntamento con le varie associazioni di categoria per dibattere circa le modifiche del regolamento per l’applicazione della tassa sulla pubblicità. “Il nostro intento è quello di accorciare la distanza tra amministrazione e cittadini, amministrazione e associazioni di categoria”, queste le parole dell’assessore al bilancio Calvi. ” Come promesso abbiamo compiuto un primo importante passo. Mi auguro che nei mesi successivi si possa portare a termine il resto del lavoro di ridefinizione che abbiamo deciso di compiere, perché proprio in questo momento di crisi è doveroso ed importante essere di sostegno alle imprese ma soprattutto ai cittadini. Rinnovo la massima disponibilità da parte nostra nell’ascoltare richieste e suggerimenti delle categorie coinvolte e confermo che in un prossimo futuro si procederà alle modifiche del regolamento come già convenuto in precedenza.”  A conclusione del confronto comunale Orlando Tripodi, assessore alle attività produttive ha così dichiarato:” A seguito degli incontri avvenuti in precedenza, posso affermare con serenità e soddisfazione di essere riusciti a produrre in modo concreto un primo step di utilità per tutte le categorie produttive della città.”

Giulia Antenucci

 


 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *