Rieti. Altra gatta da pelare per il comune che non paga così la ditta fa i “bagagli” e torna a casa. Accade a Rieti, e il cantiere in questione è quello di piazza Craxi dove la ditta incarica di portare avanti i lavori, stufa di attendere in20140623_72712_piazza_craxi_1vano di essere pagata per il compenso che gli spetta, ha deciso di prendere le sue cose e smantellare il cantiere. Ebbene si, perchè i soldi tanto attesi dal comune sembrano non arrivare mai e l’impresa dopo tanto attendere, nei giorni scorsi ha così deciso di raccogliere gli attrezzi del mestiere e andarsene. Il tutto succede a piazza Craxi nel popoloso quartiere di Campoloniano, dove non sono bastati quattro anni per completare i lavori dell’anfiteatro e della linea simbolo del confine tra Regno delle Due Sicilie e Stato Pontificio che in realtà è un muro che sbuca dal nulla. Per ora nel cantiere a cielo aperto e per altro abbandonato l’unica cosa che si nota è soltanto il degrado.