Rieti. Non solo la Festa della Repubblica, a margine delle cerimonie e delle celebrazioni istituzionali per il 2 giugno, in Sabina si registra una lunga serie di eventi i Sabina per il giorno di festa. A Rieti alle 10 tutti in piazza Mazzini dove, alla presenza delle massime Autorità militari, civili e religiose, avrà luogo la cerimonia dell’Alzabandiera ed il viceprefetto vicario reggente, Paolo Giovanni Grieco, deporrà una corona d’alloro presso il Monumento ai Caduti. A partire dalle 11, in piabandierazza Cesare Battisti, si svolgerà la cerimonia ufficiale, che si aprirà con il passaggio in rassegna dello schieramento delle rappresentanze militari e civili, dei Gonfaloni dei Comuni e dei Labari delle Associazioni Combattentistiche e d’Arma e con la lettura del messaggio del Capo dello Stato da parte del viceprefetto vicario, Grieco. Grieco rivolgerà poi il suo saluto alla cittadinanza, al quale seguirà la lettura, a cura degli studenti dell’Istituto Magistrale Statale di Rieti “Elena Principessa di Napoli”, di alcune poesie e brani sulla Prima Guerra Mondiale e sul 70° della Liberazione; gli studenti del Liceo Classico “Marco Terenzio Varrone” leggeranno invece brani tratti da “La Repubblica – Politeia” di Platone e dal “Discorso sulla Costituzione” di Piero Calamandrei. Si procederà quindi alla consegna della Medaglia d’Onore concessa ai cittadini italiani, militari e civili, deportati ed internati nei lager nazisti e destinati al lavoro coatto per l’economia di guerra ed ai familiari dei deceduti, rilasciata alla memoria al Signor Vincenzo Albrizio, mentre verranno insigniti dell’Onorificenza di “Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana” i Signori Luigi Bernardinetti, Paolo Mei e Bruno Russo. Chiuderà la manifestazione la Banda di Lisciano, diretta dal M° Moreno Pentuzzi, con l’esecuzione di alcuni brani. Per la ricorrenza della Festa della Repubblica verrà allestita, inoltre, nel salone di rappresentanza del Prefettura, la mostra dal titolo “Repubblica e Costituzione”, curata dall’Archivio di Stato di Rieti. A Poggio Moiano c’è “Si sta come d’autunno – sugli alberi le foglie”. La manifestazione verrà aperta alle 18 presso la chiesa dei giardini pubblici. Alle 18.30 il concerto della banda musicale Don Antonio Santini diretta dal maestro Principessa. Alle 19.30 nel foyer del teatro comunale Cortile Tiberti «Echi di guerra, viaggi nella memoria visiva della vita di campo e di trincea» con mostra fotografica e illustrativa. A seguire aperi-cena inaugurale. A Poggio Mirteto appuntamento in piazza Martiri della Libertà con la sesta edizione del Mercatino di Primavera: sui banchi artigianato, antiquariato e prodotti tipici. A Cittareale e Posta si chiude oggi il primo Meeting internazionale di danze popolari dell’Alta Valle del Velino. A Magliano Sabina oggi pomeriggio ultimo appuntamento con gli «Incontri Corali» nell’ambito della stagione Corale 2015. Presso la piazzetta di San Pietro la Festa in Campagna con il Coro Gian Giacomo Carissimi che terrà un concerto diretto dal maestro Michele Piazza. La mostra «Tempo e racconti della Grande Guerra» presso il frantoio Santa Barbara di Scandriglia. L’allestimento intende offrire un percorso storico-culturale-didattico secondo una metodologia in cui si intrecciano temi, testi e immagini. La mostra presenta il logo ufficiale del Centenario e la sua mission è quella di analizzare cause ed effetti della guerra. Una sezione presenta la Sabina e i suoi eroi: Attilio Verdirosi, Costantino Palmieri, Luigi Cicconetti, Padre Giovanni Minozzi, il vescovo Massimo Rinaldi e l’avvocato Lamberto Vignoli. La mostra è stata curata da Umberto Massimiani con la collaborazione di Antonio Oliverio e Antonio Crescenzi.