Montefiascone. Prima una lite furibonda per motivi di gelosia, poi, quando tutto sembrava essersi calmato una donna di 33 anni, di origine brasiliana, ha accoltellato il sucarabinieri-112o compagno nel sonno. E’ successo durante la notte tra domenica 12 e lunedì 13 luglio 2015 nella frazione di Zepponami, a Montefiascone. L’uomo, un 32enne di nazionalità rumena, è stato colpito con tre fendenti e ferito al fianco, all’avambraccio e alla gamba. L’uomo è riuscito a sottrarsi alla furia della compagna per chiamare i carabinieri. Il rumeno è stato curato in ospedale e guarirà il 10 giorni, la brasiliana, invece, è stata arrestata con l’accusa di lesioni personali aggravate.