Roma. E’ stata l’ennesima lite per la divisone dei beni a far scattare la furia di un 52enne romano che ha investito più volte la moglie, dalla quale si stava separando, con la sua auto, abbandonandola poi a terra ferita. Sul posto sono giunte due pattuglie, una del Reparto Volanti, l’altra del Commissariato Prenestino. Dalle prime indagini è emerso che la vittimpolizia volante 2a ieri pomeriggio aveva un appuntamento col marito per ritirare degli effetti personali. I due hanno cominciato a litigare, l’uomo ha perso la testa e in un attimo di follia l’ha investita ed è scappato. L’uomo è stato arrestato dalla Polizia per tentato omicidio, l’auto sequestrata, presenta ammaccature a abrasioni ala lato sinistro. La donna, invece, è ststa soccorsa e accompagnata all’ospedale, ha una vertebra fratturata e contusioni al bacino, è stata giudicata guaribile in 30 giorni. I testimoni hanno raccontato agli agenti che l’uomo ha investito la moglie più volte.