Santa Marinella. Nubifragio nella fiornata di ieri vicino Roma, allagamenti e gente che cerca riparo sui tetti. Strade e scantinati allagati sul litorale nord di Roma per un violento nubifragio che ha colpito le zone di Santa Marinella, Santa Severa e Civitavecchia. Sono state numerose le richieste, che nella giornata di ieri, sono arrivate ai vigili del fuoco da parte di moltissimi cittadini bloccati a causa del violento nubifragiMaltempo:nubifragio vicino Roma,allagamenti e gente su tettio che si è abbattuto sul litorale romano creando non pochi disagi. Una cinquantina di persone sono stati costretti a rifugiarsi sui tetti e sui balconi, per scampare all’acqua che ha invaso strade case e scantinati. Disagi si sono registrati sulla Roma-Civitavecchia dove, a causa di smottamenti, la polizia stradale ha effettuato un restringimento della carreggiata tra Civitavecchia Sud e Santa Severa in direzione della Capitale. Anche la circolazione ferroviaria è stata sospesa dalle 13 di ieri sulla linea FL5 Roma – Civitavecchia per l’allagamento dei binari fra Santa Marinella e Santa Severa. Un automobilista ha tratto in salvo un passante che rischiava di annegare in un sottopasso ferroviario. E’ esondato anche un fiume nei pressi dello svincolo autostradale di Santa Severa ed è stato interrotto il transito in entrambe le direzioni lungo la via Aurelia. Il maltempo che ha colpito violentemente il litorale romano anche nel pomeriggio ha causato la caduta di un pino secolare sulla via Aurelia, provocando attimi di paura. Il grosso albero infatti è stato abbattuto dal maltempo un istante prima che transitasse un motociclista.

 

foto: ansa