Sora. Nuovi sviluppi sul caso ddownload (3)i omicidio della professoressa Gilberta Palleschi, brutalmente assassinata dopo un tentativo di stupro. Pantaloni con tracce di sangue, materiale pornografico, alcuni vestiti e biancheria intima da donna, sono stati ritrovati in casa dell’assassino, reo confesso, durante la perquisizione effettuata nell’abitazione dai carabinieri. Su tutti gli indumenti e il materiale in questione sono in corso accertamenti tecnici per verificare a chi appartengono gli indumenti da donna. Ma anche i pantaloni da uomo macchiati di sangue, che potrebbero essere quelli indossati da Antonio palleschi al momento dell’omicidio. Nell’ambito delle indagini è emerso anche un altro particolare, Antonio Palleschi aveva sottratto a Gilberta l’oro che indossava il giorno dell’aggressione. Il fatto è stato portato alla luce grazie alle segnalazioni da parte della titolare di alcuni “Compro Oro” del sorano. Si è accertato, quindi, che nei giorni 5 e 6 novembre, Antonio Palleschi aveva venduto a due diversi Compro Oro alcuni frammenti di bracciale, di un orecchino e una collana, tutti in oro bianco. L’omicida avrebbe ricavato dalla vendita 299 euro. Le indagini hanno permesso di stabilire che i frammenti in oro corrispondevano ai gioielli indossati da Gilberta la mattina dell’aggressione.