Viterbo. Gli affidano la nipotina di 10 anni dopo la separazione dei genitori e lui abusa della piccola. La Squadra mobile della questura di Viterbo ha messo agli arresti domiciliari un uomo di 86 anni accusata di aver abusato della nipote minore di anni 10 costringendola a compiere e subire atti sessuali. La bambina, che all’epoca dei fatti aveva polizia-volante-in-corsa10 anni, si fidava dell’uomo e per questo lui aveva iniziato con gli abusi inculcandole poi che non doveva raccontare nulla a nessuno. La piccola, spaesata e impaurita per quanto accadeva, stava zitta ma poi alla fine ha raccontato tutto agli inquirenti. Come prova è stato consegnato nelle mani della polizia anche un video realizzato con il telefonino della bambina nel quale si vedono chiaramente le violenze che subiva. A causa dell’avanzata età dell’uomo il giudice ha disposto i domiciliari.