Ostia. Una lamina di piombo sulla tomba di un bambino con un messaggio inquietante: una maledizione per chi ne avesse profanato la sepoltura. E’ la scoperta fatta in un sepolcro di epoca imperiale ad Ostia Antica, e si inserisostia scavi tomba bimboce tra le dieci nuove sepolture portate alla luce durante l’ultima campagna di scavi archeologici nel parco dei Ravennati ad Ostia Antica, iniziata a giugno da 30 studenti provenienti da tutto il mondo e coordinata dalla Soprintendenza speciale per i beni archeologici di Roma e dall’American Institute.  Ad annunciare la scoperta è Paola Germoni, della Soprintendenza, “Queste lamine erano diffuse in epoca imperiale -spiega- e contenevano sia terribili maledizioni contro chi profanava le tombe, sia maledizioni magiche affidate al defunto contro i nemici”. Il testo del messaggio trovato a Ostia antica ancora non si conosce.