Roma. Terrorizzava l’anziana nonna con un macete per ottenere da lei i soldi per l’acquisto di droga, in particolare di cocaina. Da alcuni giorni però un 19enne, nel quartiere Tiburtino, aveva preso di mira anche i vicini di casa e semplici passanti a cui chiedeva soldi brandendo l’arma. La situazione, infatti, rischiava di poter sfociare in una tragedia. Alla fine è scattata la segnalazione che ha fatto scattare i controlli della volante. Il giovane è stato arrestato dalla polizia con le accuse di maltrattamenti in famiglia, porto abusivo di armi e resistenza minaccia e violenza a Pubblico Ufficiale.