Frosinone. Muore dopo una permanenza di tre giorni al pronto soccorso perchè non si trova un posto letto. A perdere la vita è un uomo di 54 anni, protagonista di un altro caso di malasanità all’ospedale Fabrizio Spaziani di Frosinone. Una morte sospetta sulla quale il vice presidente del Consiglio regionale del Lazio, Francesco Storace, chiede al presidente della Regione Nicola Zingaretti di fare chiarezza. “L’uomo necessitava di ricovero, assistenza e cura presso il reparto di pneumologia, non presente nell’ospedale del capoluogo ma il fax per richiedere un posto letto sarebbe stato inviato soltanto al terzo giorno di degenza dietro insistenza dei familiari. Troppo tardi”. Storace, ha presentato un’interrogazione urgente al Presidente della Giunta, Nicola Zingaretti, per sapere come intenda intervenire sul presunto caso di malasaniWCENTER 0WLDBEOHOB - ( Giampiero Pizzuti - ingresso pronto soccorso orizzontale.jpg )tà al pronto soccorso dell’ospedale “Spaziani” di Frosinone e chiede, dal vertice aziendale della Asl di Frosinone, una rapida e precisa delucidazione sull’episodio che si sarebbe verificato nei giorni tra il 21 ed il 24 ottobre scorso. Soprattutto per sapere se corrisponde a vero che il fax per la richiesta di un posto letto presso il reparto di pneumologia di un altro ospedale, sia partito a tre giorni dal ricovero.  «Sembrerebbe che presso il pronto soccorso – si legge nell’interrogazione di Storace – l’uomo sia stato tenuto per 3 giorni senza ricevere alcuna assistenza e terapia adatta alla patologia in essere. I medici sarebbero stati avvisati del tipo di malattia in quanto una parente avrebbe provveduto a portare con sé tutte le cartelle cliniche del paziente.  I medici avrebbero così fatto presente alla famiglia che a Frosinone non c’è il reparto di Pneumologia.  Di conseguenza, nell’attesa, i familiari avrebbero chiesto la somministrazione dell’antibiotico e del cortisone. Dopo le insistenti richieste, sembrerebbe che soltanto il giovedì (quindi al terzo giorno di ricovero) sarebbe stato inviato un fax all’ospedale di Cassino per la richiesta di un posto letto presso il reparto di Pneumologia. Inoltre, sempre il giovedì, all’uomo sarebbe stato trovato un posto presso il reparto di Otorino dell’ospedale di Frosinone.  Purtroppo nella notte tra giovedì e venerdì il paziente è deceduto ed i familiari avrebbero chiesto la cartella clinica per avere notizie sulle cause del decesso.  Si spera – conclude Storace – in un rapido e deciso intervento del Presidente della Giunta per fare chiarezza sull’accaduto, considerato che il sottoscritto ha presentato, venerdì 24 ottobre, un’altra interrogazione su un gravissimo caso di malasanità avvenuto presso il pronto soccorso di Frosinone, dove una donna ha rischiato la vita».