Roma. E’ morto davanti agli occhi di moglie e figli piccoli che erano in spiaggia dopo una caduta dagli scogli. Si tratta di L.D., 34 anni, residente a Fiumicino, soccorso in mare oggi pomeriggio vicino ad uno stabilimento di Fiumicino. Sul posto è intervenuto il 118, con l’ausilio dell’elicottero. Inutili i soccorsi, l’uomo è arrivato in ospedale ormai senza vita. Tra le ipotesi quella che sia morto annegato o in seguito a un malore. spiaggiaSecondo quanto si è appreso dai soccorritori, l’uomo si trovava sugli scogli ed è poi finito in acqua. I bagnanti lo avrebbero riportato a riva ma le manovre di rianimazione sono state inutili. In spiaggia con lui si trovavano la moglie ed i tre figli. E’ ancora in fase di accertamento da parte dei militari la dinamica dell’incidente. Non è chiaro se l’uomo sia scivolato dagli scogli, dove sarebbe stato avvistato poco prima, battendo la testa e finendo in acqua, oppure se sia stato colto da un malore mentre si trovava in mare. I militari della guardia costiera di Fiumicino sono al lavoro per fare luce sulle cause dell’annegamento.