Viterbo. Un cittadino abruzzese sposato a Marta da circa due anni è in dialisi ed è solito trascorrere l’estate nella casa di famiglia sul lago di Bolsena, ma quest’anno colpa della mdialisi-macchinaalasanità per lui niente vacanze.  Nella clinica Nuova Santa Teresa, dove solitamente  l’uomo poteva usufruire del trattamento necessario che gli permetteva un soggiorno in assoluta sicurezza, gli è stato detto che non c’erano però posti disponibili, visto che le apparecchiature autorizzate dalla Ausl erano solo sette, a fronte delle sedici disponibili. Anche a Belcolle non c’è nessuna possibilità, secondo le informazioni ricevute, e quindi il pensionato, sarà costretto a rinunciare alle vacanze. Sembra che, per quanto riguarda la dialisi, ci sia una lista di attesa di circa dodici persone. Corsia preferenziale per i residenti in provincia di Viterbo, gli altri costretti a restare a casa.