Poggio Mirteto. Avevano occupato abusivamente un edificio di pertinenza delle ferrovie dello stato. Due uomini ed una donna, tutto cittadini romeni, sono stati condotti nelle camere di sicurezza della compagnia di Poggio Mirteto in attesa dell’udienza di convalida. I carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Poggio Mirteto, a seguito di richiesta percarabinieri gazzella 2venuta sull’utenza 112, si sono recati in un edificio di pertinenza delle ferrovie dello stato a Poggio Mirteto scalo, ed hanno tratto in arresto nella flagranza di reato due cittadini rumeni che si erano resi responsabili di furto di energia elettrica mediante manomissione e allaccio fraudolento su un contatore di pertinenza di un ferroviere, titolare di alloggio di servizio presso il casello ferroviario di Poggio Mirteto scalo. I due unitamente ad una donna, anch’essa cittadina rumena sono stati in oltre denunciati per occupazione abusiva dell’edificio, come detto di proprieta’ delle ferrovie dello stato e quindi tradotti presso le camere di sicurezza della compagnia di poggio mirteto dove si trovano in attesa dell’udienza di convalida da parte dell’autorita’ giudiziaria.