Frosinone. Operazione “safe school” della guardia di finanza: sequestrati in tre negozi cinesi a Frosinone 300mila articoli di cancelleria e per la scuola privi dei requisiti di sicurezza. Con l’avvio del nuovo anno scolastico, infatti, le fiamme gialle hanno intensificato le attività di controllo nei negozi di articoli da cancelleria, destinati al comparto61-xcms_label_galleryIMG_8044 della scuola. Nel corso di diversi controlli, nel comune di Frosinone sono stati individuati tre esercizi commerciali, gestiti da cittadini di origine cinese, al cui interno erano esposti per la vendita numerosi prodotti di cancelleria, come penne, matite, gomme, compassi, quaderni, righelli e accessori vari, non conformi ai requisiti di sicurezza europei che ne attestano la conformità e ne garantiscono la qualità. I prodotti, che apparentemente sembravano identici a quelli ufficiali, “in realtà – ha spiegato la guardia di finanza – sono risultati una grossolana riproduzione a basso costo e di pessima qualità, e messi in vendita a discapito dell’incolumità e della sicurezza dei consumatori a cui questi erano destinati”.