Rossa. Macabro ritrovamento tra i rifiuti della capitale. Delle ossa e un teschio dalle fattezze umane sarebbero state rinvenute all’interno di un cassonetto in via Flavio Stilicone, zona Cinecittà. scheltroE’ scattato subito l’allarme per cercare di capirne la provenienza, ma nel giro di poche ore il giallo si è ben presto risolto. Le ossa appartenevano a uno studio medico. Secondo quanto si è appreso, sarebbe stato lo stesso medico a chiarire il ‘mistero’ spiegando alla polizia che erano ossa vecchie di decenni e che sono stata gettate in uno scatolone quando ha ripulito lo studio prima della chiusura.