Roma. Paura sulla linea B della metropolitana. Poco dopo le 19 alla stazione Monti Tiburtini un uomo si è gettato sui binari mentre passava il treno. Il convoglio ha proseguito la corsa per circa 150 metri, trascinando il copro. L’uomo, di 35 anni, è morto sul colpo.
Il convoglio, dopo l’incidente, si è fermato bruscamente circa duecento metri dopo, in una galleria all’altezza della stazione Quintiliani. AL momento della frenata alcuni passeggeri che viaggiavano sul convoglio sono caduti e hanno riportato varie ferite.metro roma
Sul posto sono immediatamente intervenuti i vigili del fuoco, i carabinieri, la polizia e il personale del 118 con un’automedica e tre ambulanze. Due passeggeri che viaggiavano sul convoglio hanno riportato un trauma cranico e sono stati trasportati in codice giallo all’ospedale Pertini. Una è una donna di 53 anni, l’altra una giovane che è stata ricoverata anche per crisi di panico. Altri passeggeri, invece, si sono sentiti male mentre scendevano dal treno e, a causa della ressa e dell’afa, ci sono stati malori e svenimenti. I carabinieri sono intervenuti per far uscire i passeggeri dal treno rimasto bloccato dentro la galleria. La linea B della metropolitana è rimasta interrotta tra la stazione Bologna e il capolinea Rebibbia. In merito all’incidente, l’Atac, precisa che l’azienda “ha subito interrotto la linea, chiamato i soccorsi e attivato un servizio sostitutivo con bus. Nella manovra di frenata del treno un passeggero è rimasto lievemente contuso – prosegue l’Atac – Dopo il fermo il treno è stato evacuato in sicurezza come prevedono le norme”.