Roma.  Stava pianificando al fuga in Africa perché forse temeva che il cerchio della Procura si stesse stringendo intorno a sé. Mario Celotto, 68 anni, ex direttore amministrativo di una Asl romana condannato per truffa aggravata, peculato e falso ideologico nell’inchiesta cosiddetta ‘lady Asl’, al secolo Anna Iannuzzi. Lady Asl IannuzziE’ stato arrestato dai carabinieri del Nucleo Investigativo di Roma e il provvedimento è stato emesso su richiesta della Procura Generale per il pericolo di fuga di Celotto in Kenya. L’uomo é stato condannato rispettivamente a 4 anni e 8 mesi in via definitiva e a 8 anni e 2 mesi dal Tribunale di Roma nel 2012. Il Celotto era emerso nell’ambito dell’indagine sulla Sanità nel Lazio, sviluppata negli anni 2005 – 2009 dai Carabinieri di via in Selci, nota alle cronache come indagine su ‘Lady Asl’, di cui egli era funzionario di riferimento all’interno delle AslRmB e RmC.