Roma. Doveva essere il primo giorno di scuola per i bambini di Tor Bella MSCUOLA-ARDEAonaca che frequentano la struttura con il nido e l’asilo di via Panzera numero 3. Ma di fatto non lo è stato, i piccoli alunni accompagnati dalle mamme sono stati bloccati all’ingresso da alcune maestre ” la scuola non può riaprire, ci sono escrementi di topo ovunque”. A queste parole è seguita la rivolta dei genitori, il caso è finito in caserma dove è stato presentato un esposto dove si denuncia l’incredibile situazione igienica della struttura.  La scuola ospita un nido e una materna ed avrebbe dovuto riaprire proprio ieri. Dalle informazioni raccolte mercoledì 10 settembre è stata effettuata come da prassi la derattizzazione. Ma i risultati, evidentemente, non sono quelli sperati, visto che i topi ci sono ancora all’interno della scuola. Ieri infatti gli stessi genitori hanno rincorso e ucciso un ratto nella scuola, portandolo via con il secchio. Al momento la situazione appare senza via d’uscita. Per il Comune infatti la scuola è agibile, così come per il municipio. La preside stessa, stando al racconto delle madri, si è vista ribadire l’agibilità dal Comune. Di fatto però la scuola è chiusa. Sono le maestre a provare a ripulire la scuola, eliminando gli escrementi. All’interno sono state inserite delle trappole, nonostante con la presenza dei bambini sia una cosa vietata perché pericolosa. I genitori intanto perdono ore di lavoro per venire a capo della situazione. Ma oltre i disagi lavorativi di mamme e papà il vero problema è quello della salute dei piccoli alunni della struttura con un età compresa tra gli 0 e i 6 anni. Si tratta di bambini piccoli che curiosando toccano ovunque.