Roma. Proseguono i servizi di identificazione e controllo del Commissariato Porta Maggiore al Pigneto, con particolare attenzione a piazze e giardini maggiormente frequentati anche con l’impiego degli agenti del Reparto Mobile, finalizzati principalmente alla prevenzione e repressione dello spaccio di stupefacenti. Solo nell’ultima settimana sono stati controllati tutti i soggetti trovati a bivaccare in piazza del Pigneto e nelle vicinanze, al fine soprattutto di rendere i giardini pubblici fruibili ai Pignetoresidenti. Sono stati altresì controllati anche alcuni esercizi commerciali della zona, non riscontrando alcuna irregolarità amministrativa. Nel corso di questi controlli sono state identificate 71 persone, prevalentemente cittadini extracomunitari, 17 dei quali accompagnati all’ufficio immigrazione perchè privi di regolare permesso di soggiorno. Tre cittadini tunisini sono stati arrestati per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, poichè trovati in possesso di numerose dosi di marijuana. Questi alla vista dei poliziotti hanno provato ad allontanarsi, ma sono stati immediatamente bloccati. Altri due pusher, sempre di nazionalità tunisina, sono invece stati arrestati perchè in possesso di 250 gr. di marijuana e di un coltello con lama di 35 cm.