Roma. Avvicinavano i loro coetanei minacciandoli, talvolta anche con coltelli, per sottrarre cellulari, soldi oppure tessere dell’autobus. I furti ai danni dei ragazzini avvenivano soprattutto nelle piazze pdownload (1)iù importanti del centro storico della capitale. Ma ieri mattina i carabinieri e gli uomini della polizia hanno messo fine alle rapine di una baby gang. Si tratta di ragazzi dai 16 ai 23 anni che spadroneggiavano in pieno giorno tra piazza di Spagna e Villa Borghese, per rapinare altri coetanei. La banda è stata scoperta, i tre maggiorenni sono finiti ai domiciliari, come altri due minori, mentre il terzo minorenne è finito a Casal del Marmo.