Roma. “È ormai pronto il piano da 28 milioni di euro per la videosorveglianza in città. La settimana prossima incontreremo il ministro dell’Ivideosorvelianzanterno, Angelino Alfano, per discuterne insieme”. Lo ha annunciato il sindaco di Roma Ignazio Marino a margine della conferenza in Campidoglio sul bilancio 2015. “Con l’approvazione del bilancio 2015 Roma è una città che si rimette in piedi, solida che non chiede aiuto al governo ma solo norme per riprendere il proprio cammino con grande dignità ed essere orgoglio per l’Italia”. Così il sindaco di Roma Ignazio Marino durante la conferenza sul bilancio 2015 approvato ieri in assemblea capitolina. “Roma diventa una città che entra con determinazione in una legalità contabile smarrita”, spiega, ” Una città che risana i disastri dell’era Alemanno e prepara una nuova era di investimenti e di cultura amministrativa diversa”. “Questo non è un bilancio di contabilità”, aggiunge, ” c’è una visione cambiata rispetto al passato: non abbiamo usato come paradigma il nostro consenso nei prossimi tre anni ma l’interesse dei romani nei prossimi 10 anni. È un approccio ideologicamente diverso”.