Rieti. Durante uno dei numerosi posti di controllo posti in essere nei pressi del casello autostradale, i carabinieri hanno fermato una autovettura e dal controllo dell’occupante, un 25nne di Montalto di Castro,  hanno rinvenuto circa 2 grammi di hashish. Nella circostanza hanno segnalato all’ufficio territoriale del Governo l’uomo quale assuntore di stupefacenti per i provvedimenti amministrativi di competenza. Successivamente le immediate indagini poste in essere per  risalire a chi avesse ceduto lo stupefacente al segnalato hanno permesso di identificare un secondo individuo residente a Magliano Sabina. Dalla perquisizione domiciliare dello stesso è stato rinvenuto un panetto di hashish di 100 grammi circa e vario mdrogaateriale presumibilmente utilizzato per il taglio ed il confezionamento delle dosi. L’uomo è stato dichiarato in stato di arresto per detenzione al fine di spaccio di sostanza stupefacente e posto in regime di arresti domiciliari. Il personale della Squadra Mobile ha arrestato il reatino P. M. M., 25 anni, e denunciato in stato di libertà la reatina F. E., 30 anni, resisi responsabili di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti. La donna è stata fermata e trovata in possesso di 3 dosi di eroina, pronte per lo spaccio e, durante la successiva perquisizione domiciliare, di oltre 100 grammi di metadone, di bilancini di precisione e di materiale utile al confezionamento delle dosi di stupefacente da spacciare. Il giovane, invece, è stato trovato in possesso di oltre 10 grammi di cocaina e di hashish che aveva messo in un vano nascosto, appositamente creato all’interno dell’auto, che è stata sottoposta a sequestro, per trasportare lo stupefacente. La successiva perquisizione domiciliare ha consentito agli investigatori di rinvenire e sequestrare altro hashish ed oltre 100 semi di canapa indica, nonché un bilancino di precisione e materiale per confezionare le dosi di stupefacente.