Roma. Un uomo di 40 anni con precedenti è stato arrestato dai carabinieri per il sequestro lampo a Roma di uno studente calabrese 23enne, figlio di un boss della ‘ndrangheta del clan Coluccio, che avvenne nel carabinieri-gazzellanovembre scorso. Il giovane fu rilasciato qualche ora dopo. Dietro l’episodio, l’ombra di una lotta tra clan per la gestione dello spaccio di droga. L’uomo avrebbe agito almeno con altri quattro complici, non ancora identificati. L’uomo è stato arrestato in provincia di Reggio Calabria.