Ostia. Sono stati intensificati i controlli da parte delle forze dell’Ordine in tutta la zona del litorale romano, in particolare nella zona di Ostia Lido, che è stata teatro nei giorni scorsi di una rapina finita male per un romano di 35anni ucciso da un vigilantes. Il conflitto a fuoco probabilmente non era stato previsto dai rapinatori, i quali non potevano certo prevedere la reazione della guardia giurata. Il colpi d’arma da fuoco hanno ovviamente seminato il panico in strada e tra la gente che è ancora comprensibilmente impressionata. Come si ricorderà due dei tre rapinatori erano entrati nella filiale del Monte dei Paschi di Siena, poco dopo le ore 10 con i caschi ed armati di pistola calibero 7.65. Il bandito colpito è invece caduto in terra sul marciapiedi all’angolo tra via Piola Caselli e via Diego Simonetti, poco distante dallo scooter con il quale aveva raggiunto la banca assieme all’altro malvivente. Una volta a terra, nella sua tasca è stata trovata la calibro 7,65. Nella zona sono attualmente presenti pattugliamenti nelle aree, sia come controllo ma soprattutto per rassicurare le persone che vivono nel quartiere.via piola caselli